Le casette per i senzatetto

“La spazzatura di un uomo è il tesoro di un altro uomo”: di questo è convinto Gregory Kloehn, un giovane artista californiano che ha dato vita all’Homless Homes Project. Vecchi bancali in legno, sportelli di frigoriferi, oblò di lavatrici si sono trasformate, grazie alla creatività di Klohen, in mini-monolocali mobili in cui i senzatetto possono mangiare e dormire, al riparo dalle intemperie. Le casette, create grazie all’aiuto di un gruppo di volontari, sono dotate di ruote per essere trasportate per la città e di un tetto spiovente in modo da far defluire l’acqua piovana.

https://instagram.com/homelesshomesproject/