A lavoro si consuma troppa carta

La filiera della carta è un comparto fondamentale per l’economia italiana: 25 miliardi all’anno di fatturato, genera business pari all’1,4% del Pil. Grazie al tasso di utilizzo della carta da riciclare vicino al 60% e all’indice di riciclo degli imballaggi dell’80% la filiera della carta è uno degli attori principali della transizione ecologica. I dati sul recupero della carta sono senza dubbio incoraggianti ma lo spreco di carta nel nostro Paese è ancora troppo elevato.

In azienda si stima che ogni dipendente consumi fino a 70kg di carta all’anno: la riflessione sullo spreco di carta negli ambienti lavorativi emerge da un’indagine svolta sulle oltre 5000 aziende clienti in tutta Europa da Yousign. Per rendere un ufficio quanto più ‘paper-free’ possibile i passi da compiere sono facili:

1. Non stampare o fotocopiare.

2. Digitalizzare le comunicazioni.

3. Digitalizzare i processi e la burocrazia interna.

4. Se proprio bisogna stampare, meglio farlo fronte retro e su carta riciclata.

5. Appunti? Online o via app.

6. Nei bagni meglio installare gli asciugatori a muro.

7. Raccolta differenziata.

FONTE: https://www.adnkronos.com/a-lavoro-si-consuma-troppa-carta-le-7-regole-per-un-ufficio-paper-free_1oz0vLr8Y2YhyCh72UJ46t?refresh_ce